Quanto pesa una porta blindata?

La porta blindata fa parte dell’edificio e costituisce uno di questi elementi di protezione considerati indispensabili per impedire effrazioni indesiderate. Affinché possano essere definite tali, le porte blindate devono avere determinati requisiti che rendano difficile se non impossibile scassinare l’apertura. L’eisgenza di difendere la propria persona, la famiglia ma anche i beni, ha fatto aumentare la richiesta di porte blindate.

Questo elemento è ormai diffuso non solo nei complessi residenziali ma anche nelle abitazioni private, negli esercizi commerciali e persino negli uffici. La necessità è sempre quella di garantire la massima sicurezza e tranquillità. Approfondiamo di seguito l’argomento con le informazioni di supporto fornite da fabbromilanoeprovincia.it, servizio fabbro presente in tutta la città di Milano che ci ha aiutato molto nel capire alcuni aspetti tecnici.

I vari tipi di porte blindate

Per poter stabilire il peso di una porta blindata è bene chiarire fin da subito che non esiste un solo modello di porta, al contrario queste si differenziano per il grado di sicurezza che garantiscono. La normativa di riferimento europea ha individuato ben 6 diversi livelli di sicurezza, da individuare in base a delle prove di resistenza. A fare la differenza è proprio la tipologia di serratura installata sull’apertura blindata, ques’utlima ne costituisce in alcuni casi il punto debole, in altri il punto di forza. Testare la resistenza della porta blindata ad una possibile effrazione non è difficile, il test viene fatto infatti in laboratorio, mettendo sotto stress i vari elementi della porta, riproponendo sulla struttura i possibili tipi di effrazione così da verificarne l’effettiva resistenza.

La scelta della porta blindata

In base al grado di sicurezza che offrono, le porte blindate di livello da uno a tre, in genere sono quelle meno sicure e pertanto, sono destinate a magazzini e uffici che contengono oggetti di scarso valore. I portoni blindati di livello quattro, sono consigliati invece per le abitazioni private, perfetti per tutelare le persone da possibili effrazioni in quanto possono essere scassinate solo grazie all’uso di determinati attrezzi professionali. Le porte appartenenti ai livelli di sicurezza successivi sono destinate invece a banche, gioiellerie etc. Non bisogna comunque dimenticare che le modalità con cui viene effettuata l’effrazione si evolvono col tempo pertanto, anche il grado di protezione dovrà diventare sempre maggiore.

Come si compone una porta blindata

Le parti che costituiscono un portone blindato non ne definiscono solamente il peso ma anche la durata nel tempo e ovviamente, il prezzo. Nelle porte blindate oltre al classico telaio viene in genere predisposto un contro-telaio che ne rinforza la struttura aumentando il livello di sicurezza garantito. Questo viene realizzato in acciaio inox dallo spessore di ben 3 mm. Il peso di questa parte è dunque abbastanza rilevante. C’è poi il telaio, la parte più pesante, quella che consente appunto di mantenere il portone ben saldo, questo scarica a terra l’80% del peso della porta, pertanto avrà una struttura abbastanza resistente e di dimensioni elevate. Il peso di un telaio può raggiungere i 70 kg. C’è poi la scocca, i pannelli e le varie parti del cilindro che compongono il portone così come lo vediamo. Questi ultimi hanno anch’essi un peso essendo realizzati generalmente in acciaio inox, possono raggiungere anch’essi i 60-70 kg di peso. Lo stesso andrà ad aumentare in base al livello di sicurezza della porta e all’estetica del pannello esteriore che potrebbe essere in laminato oppure in legno. C’è poi la serratura, la parte più delicata che a volte può presentare problemi rilevanti costringendoti ad aprire la porta con metodi straordinari.

Quanto può pesare una porta blindata

Il peso della porta blindata sarà proporzionato in primis alla grandezza delle varie componenti, per una porta di misura standard 85 centimetri di larghezza per 210 centimetri di altezza dovrebbe aggirarsi intorno ai 160 kg, e aumentare o diminuire proporzionalmente alle misure. A ciò andranno ad aggiungersi i materiali utilizzati: il legno è più pesante del laminato, e il livello di sicurezza della porta blindata, è ovvio che la porta di una banca sia più pesante di quella di un’abitazione. Quelle appartenenti a livelli superiori sono realizzate con strutture più resistenti e dunque più pesanti in ragione della maggiore complessità degli elementi che costituiscono la base delle porte blindate.