La sartoria in remoto

Quando una sartoria storica, che si tramanda da tre generazioni tramite un perfetto connubio tra stile Made in Italy, processi produttivi interamente hand made e materiali di prima qualità, crea capi unici, il problema sorge se la sua sede si trova in un piccolo comune della provincia di Sondrio lontano dai grandi centri cittadini dove sarebbe senza dubbio più facile raggiungere e farsi raggiungere dai clienti di ogni parte del mondo. Quindi, se il mondo non passa dalla Sartoria Rosalba, sarà lei stessa che cercherà di raggiungere il mondo. Parte da qui la ricerca di un processo produttivo in grado di colmare questo gap con l’adozione del brevetto depositato “Tailor’s cut”. È un processo che infatti si basa sulla possibilità di ideare e realizzare capi su misura a distanza tramite la creazione di punti vendita localizzati in più parti del mondo. Il cliente, entrando nel corner appositamente allestito, potrà scegliere su bunch universali a tutta la rete il tessuto più idoneo e il modello più adatto e potrà inoltre procedere alla presa misure effettuata dal commesso incaricato che le integrerà con tre fotografie del cliente per dar modo al modellista di verificarne la postura. Il tutto sarà inviato simultaneamente tramite il portale “Tailor’s Cut” alla sede della Sartoria dove verrà preparata una Teletta perfettamente corrispondente alle esigenze del cliente la quale sarà spedita al corner per poterne consentire la prova; verranno effettuate le necessarie modifiche e la Teletta così modificata verrà poi inviata in una busta via posta alla Sartoria che la confronterà con le foto del cliente in prova. La fase definitiva sarà la realizzazione dell’abito che il cliente potrà ritirare direttamente nel punto vendita. Si tratta di un metodo certamente innovativo che però non toglie nulla alla creatività del Sarto che può valorizzare la qualità e l’originalità del suo lavoro, eliminando esclusivamente l’onere di spesa e il tempo di spostamenti e trasferte. È il Sarto che confeziona l’abito con il tessuto scelto dal cliente con la propria maestria e professionalità. Un “Sarto in remoto”, per dirla in termini informatici. Questo sistema permette inoltre di non rinunciare alla prova, indispensabile per un vero abito su misura e il risultato finale soddisfa pienamente il cliente. Di più, può essere una svolta per i punti vendita e soprattutto un modo efficace per portare lontano nel mondo appunto e con orgoglio, il vero abito su misura Made in Italy.

 


stellina_votazione258 voti