JOT-TO: MEET YOUR EMOTIONS – Jot-to Srl

C’è sempre più bisogno di portare le emozioni nella tecnologia. Quando effettuiamo una ricerca su internet, ci ritroviamo ad utilizzare sempre gli stessi strumenti e le stesse parole che ci indirizzano là dove vanno tutti, in una società che tende ad omologarci e renderci tutti uguali. Questo comincia a starci un po’ stretto.

E se riuscissimo a scegliere lasciandoci guidare dall’emozione del momento?

I big player hanno capito l’importanza delle emozioni, tanto da cercare soluzioni alternative di comunicazione con gli utenti legate all’uso delle emozioni (es. riconoscimento emozioni da espressioni del volto – caso Apple – , emoticons in aggiunta ai semplici ‘like’ – caso Facebook – , cartoni animati in cui i personaggi sono delle emozioni e dei colori – caso Pixar – , …).

Jot-to propone di uscire dagli schemi e lasciarsi trasportare dalle emozioni e dai colori nella ricerca dell’esperienza che desiderano vivere.

L’associazione iniziale tra esperienza (prodotto o servizio) e colori è affidata ad un motore associativo sviluppato internamente. Gli utenti possono poi votare la singola esperienza di acquisto contribuendo alla colorazione dell’esperienza stessa attribuendo un colore. E’ anche possibile inserire una propria esperienza nella sezione social network.

Jot-to è diretto sia all’utente di massa che desidera utilizzare una nuova esperienza di ricerca che si aggiunge a quella tradizionale, sia alle varie aziende che propongono le proprie esperienze di acquisto sfruttando un «unconventional marketing» nuovo ed alternativo.

Jot-to è stato sviluppato in due modalità:

  • Portale JOT-TO (link http://www.jot-to.it), dove l’utente ha la possibilità di navigare all’interno di tutte le proposte offerte dai partner in modalità aperta a tutti i settori. Questo permette a tutti i partecipanti di essere visibili, indipendentemente dalla natura dell’esigenza iniziale dell’utente: una persona che vuole scegliere un ristornate in base all’emozione che vuole provare, potrà curiosare anche sui viaggi in linea con quello stato d’animo (e viceversa) agevolando la contaminazione tra i settori.
  • Motore di ricerca dedicato (link dal sito commerciale del partner, come per esempio per l’agenzia Busto Arsizio de LeMarmotte al link busto.lemarmotte.it), dove l’utente ha la possibilità di navigare solo all’interno delle proposte offerte dal singolo partner. Questo permette al partner di offrire una nuova modalità di ricerca alla propria clientela.