Lake Como Trek

La storia di Lake Como trek nasce con me, con il mio sentire ed il mio bisogno di condivisione. In tanti anni di lavoro come guardacaccia ho ammirato le più belle albe del Lago di Como in assoluta solitudine o in compagnia di occhi discreti; animali ben svegli all’alba e anche loro forse, come me in cerca di quel primo raggio di sole che infonde calore e meraviglia. Tutto cambia di colpo, è l’incanto infinito di sempre, il sole arriva, scalda dentro e fuori. Ho percorso a piedi tanti sentieri in ogni stagione e con ogni clima, la bellezza dei luoghi è ancora fissa in me. So per certo che ad ogni mio ritorno a casa sono migliore e che la fatica fisica pulisce i miei occhi e ingrandisce il mio cuore. Questo vorrei in parte condividere, con la certezza che ognuno troverà semplicemente quello che cerca. Lake como trek dunque si occupa dell’organizzazione tecnica di trekking individuali e di gruppo attorno al lago di Como. L’ospite cammina con il sacco leggero, Lake Como Trek porta i bagagli pesanti alla tappa successiva e assiste durante il viaggio.
Ciò non toglie che ognuno possa autogestire tutto l’itinerario portandosi appresso il bagaglio o avere una guida in carne ed ossa dedicata. L’innovazione di prodotto di Lake Como Trek consiste nell’utilizzo delle nuove tecnologie digitali ma soprattutto nella loro accessibilità ad un bacino d’utenza maggiore, abitualmente escluso. Grazie ad una innovativa applicazione per smartphone che lavora off line e che non necessita di linea telefonica né di internet, si potrà camminare in sicurezza, senza la paura di perdersi. È comunque possibile che venga consegnato del materiale cartaceo con descrizioni dettagliate di mappe e delle passeggiate. I tour sono adatti ad ogni livello di camminatore.
Si può scegliere di camminare poche ore al giorno e visitare incantevoli villaggi, nuotare nel lago e visitare le ville più famose. Si può al contrario decidere di camminare anche 6 o 8 ore al giorno. L’organizzazione si occuperà di tutto e personalizzerà l’itinerario.
L’obiettivo è il diffondere presso le persone più restie ad usare le tecnologie digitali, la possibilità e la consapevolezza nell’uso di un facile strumento. Non necessita di linea telefonica, di costosi abbonamenti telefonici che sovente sono un grosso ostacolo per i turisti stranieri, nemmeno di una connessione internet. La profonda conoscenza dell’ambiente montano e della storia locale, unita all’ambizione ed alla necessità di reinventarmi un lavoro all’età della pensione mi ha spinto a creare Lake Como trek, perché no, copiando anche da altre realtà estere che propongono un servizio simile. Il progetto non si limita a far “passeggiare” attorno al lago. Interagisce con una gran quantità di realtà locali sviluppandone l’attività. Strutture ricettive ampliano il loro bacino d’utenza e soprattutto l’arco temporale in cui possono ospitare persone. Le aziende del comparto ristorazione hanno modo di confrontarsi con ospiti provenienti da tutto il mondo.
Le aziende che forniscono servizi ai turisti ne vengono avvantaggiate da un incremento di fatturato. Ad esempio il primo giorno di tour viene proposto un itinerario turistico storico con visita a negozi e produttori di prelibatezze gastronomiche locali. Lake Como trek si propone di aumentare il coinvolgimento attivo emozionale dell’utenza ampliando il proprio sito internet con un forum dedicato ai viaggiatori, un blog specifico per chi ama consumare le suole delle scarpe ma soprattutto chiedendo ai partecipanti i trekking di ampliare l’APP telefonica con suggerimenti, luoghi da visitare, nuovi layers specifici con approfondimenti. Il sogno ed il futuro è quello di sviluppare itinerari cicloturistici fornendo il medesimo servizio che oggi viene proposto ai camminatori. Sogno un domani in cui il turista arrivi all’hub lombardo di Malpensa ed inforchi la bicicletta (magari a 3 km di distanza perché oggi non si può lasciare Malpensa in modo protetto). Pedali lungo le ciclabili scendendo il corso del Ticino attraverso il Parco omonimo sino a Bereguardo, da qui arrivi in centro Milano lungo la ciclabile del Naviglio Grande e quindi da Milano lungo la Martesana e la ciclabile dell’Adda raggiunga Lecco. Possa visitare il lago di Como e quindi possa continuare per la ciclabile della Valtellina sino a Grosio. Assistito con trasporto bagagli ed assistenza tecnica. 

7 votes, average: 1,00 out of 1 (7 votes, average: 1,00 out of 1)
You need to be a registered member to rate this post.
Loading...