ART STORIES. Engaging kids in art and culture

Siamo convinti di questo: i bambini amano viaggiare, scoprire cose nuove, visitare musei, gallerie e città d’arte. Non è vero che si annoiano, che si stufano, che gli fanno male i piedi. Questo però è vero solo se si ha il modo e lo strumento giusto per coinvolgerli nella visita.

Servono belle storie e una narrazione avvincente, servono dettagli curiosi ed evocativi, serve saper costruire un’esperienza che sia affascinante ma che non perda il contatto con la realtà. Serve avere il linguaggio giusto, che faccia viaggiare nel tempo e dia voce alla storia, serve avere uno sguardo da lontano ma un approccio concreto. Serve che la visita sia gioco e scoperta.

Mettendo insieme tutti questi elementi – narrazione, recitazione avvincente, illustrazioni originali, contenuti ricchi, animazione e gioco – abbiamo costruito Art Stories. App disegnate per accompagnare adulti e bambini alla scoperta
delle bellezze della città italiane.

Il nostro obiettivo è raccontare il patrimonio culturale italiano come nessuno aveva ancora fatto, con un linguaggio fresco e con uno strumento digitale.
Siamo arrivate a progettare Art Stories dopo carriere professionali nella consulenza e nella libera professione, una di noi concentrata su temi di sviluppo locale e territoriale, l’altra dedicata all’educazione nei musei. L’incontro delle nostre due esperienze ci ha portate a riflettere su uno strumento che mancava e che può coniugare diverse esigenze: da un lato quelle delle famiglie italiane e straniere che viaggiano in Italia e cercano strumenti di supporto alla visita, dall’altro quelle degli enti e delle istituzioni che vogliono raccontarsi a questo target attento, curioso ed esigente.